Categorie
Senza categoria

Pressaverdure: Cosa sono e dove acquistarli

Cresce sempre di più l’interesse per il cibo biologico e per un modo di vivere e di alimentarsi più sano; il benessere del corpo è correlato ad un benessere della mente; a questo proposito, le persone sono orientate maggiormente verso la cucina biologica e macrobiotica, come vero e proprio stile di vita.
Quindi via libera ad un nuovo modo di vivere e ad una visione diversa del cibo con cui ci alimentiamo, e a metodi di cottura che non ne alterano i valori nutrizionali; particolare attenzione anche alla stagionalità del cibo, cioè al consumo di frutta e verdure di stagione.
Sono note a tutti le proprietà delle verdure, ed un modo per cucinarle e gustarle nella maniera più sana, mantenendo le loro proprietà, è il metodo della fermentazione, tramite un apposito attrezzo da cucina: il pressaverdure.

COS’E’ UN PRESSAVERDURE

Il pressaverdure è un accessorio da cucina utilizzato per la fermentazione delle verdure; questo metodo consente una conservabilità del cibo e, insieme ad un’ alimentazione sana ed equilibrata, permette di mantenere in salute e attiva la nostra flora intestinale, in quanto le verdure fermentate sono ricche di lattobacilli e di acido lattico.

A COSA SERVE UN PRESSAVERDURE

Un pressaverdure serve in cucina per preparare insalatini macrobiotici di verdure; questo tipo di preparato è ottimo come antipasto e perfetto accompagnamento per i cereali, oppure usato nel condimento dell’insalata di riso o di pasta; le insalatine sono ortaggi fermentati, con un processo che può essere di pochi giorni fino ad alcuni mesi.
Il processo di fermentazione consiste in una pressatura degli ortaggi (tagliati molto sottili), tramite l’utilizzo dell’apposito attrezzo, con un sistema “a vite” mediante il quale le verdure inserite rilasciano il loro succo naturale attivando, poi, il processo di fermentazione.

I MIGLIORI PRESSAVERDURE IN VENDITA SU AMAZON E ONLINE


Esistono diversi tipi e modelli di pressaverdure, in vendita online e sul sito di Amazon tutti ottimi e di qualità:
– “TORCHIETTO PREMITUTTO TORCHIO INOX ecovip MELANZANE ORTAGGI” in vendita su Amazon al prezzo di circa 25 euro, ha il suo cestello in inox con capacità di circa un litro ed è molto maneggevole.
– “3 Liter Round Tsukemono Pickle Press #546323 [Kitchen] (japan import)” venduto su Amazon al prezzo di 40 euro; possiede un cestello in plastica della capacità di poco più di due litri; è dotato di un manico laterale che ne facilita la presa e l’utilizzo.
– “Pressaverdure per fermentazione – Hi-Pet 3.0” in vendita on line al prezzo di 60 euro dal rivenditore “la finestra sul cielo”; ha il contenitore in plastica, leggero e maneggevole.

VERDURE FERMENTATE: QUALI SONO I VANTAGGI


Il metodo della fermentazione delle verdure è usato da migliaia di anni nell’alimentazione umana; ha origini orientali e presenta numerosi vantaggi per la salute del nostro organismo.
Innanzitutto, si può effettuare in casa, o comunque è possibile acquistare verdure fermentate, nei numerosi negozi biologici presenti in tutta Italia, a prezzi modici.
La fermentazione, oltre a consentire di tenere i cibi per molte settimane, garantisce la presenza, nell’alimento, di vitamine, enzimi, fermenti lattici e antiossidanti che sono elementi indispensabili per la salute del nostro tratto intestinale, perchè creano numerosi “batteri buoni” che andranno ad aiutare la sua flora batterica.
Molto importante, nella fermentazione delle verdure, è la formazione della vitamina K2, fondamentale per mantenere una buona salute cardiaca e vascolare e anche delle arterie; previene inoltre l’osteoporosi e l’arteriosclerosi.
Le verdure fermentate hanno numerosi altri vantaggi, tra cui prevenire l’insorgenza di intolleranze alimentari; riducono inoltre il rischio di cancro; agiscono sul nostro organismo, dando maggiore forza ed energia; prevengono il diabete e l’obesità; hanno un effetto positivo sulla flora intestinale, essendo ricche di probiotici, di acido lattico e lactobacilli.
Hanno la capacità di abbattere i batteri “cattivi” e far riprodurre e proliferare i batteri “buoni”; hanno un alto potere disintossicante dalle tossine; esercitano un’azione sana sul nostro sistema immunitario, alzando le difese; migliorano inoltre l’umore e la nostra salute mentale.
Hanno un effetto disinfettante e antisettico sul nostro tratto intestinale e ne favoriscono la pulizia; aiutano il transito delle feci, regolarizzando l’intestino e diminuiscono il senso di pesantezza e il gonfiore addominale.
I vantaggi e benefici che il loro utilizzo può garantire sono molti, soprattutto se vengono consumate con regolarità, e sono consigliate in particolar modo alle persone che soffrono di difficoltà digestive.
Migliore sarà la nostra alimentazione e maggiori benefici avrà la salute del corpo e della mente.

COME FARE GLI INSALATINI MACROBIOTICI


Gli insalatini macrobiotici si possono preparare con tantissimi tipi di verdure, utilizzate tutte insieme oppure singolarmente; ad esse si possono aggiungere anche delle alghe, a nostro piacere.
La procedura di preparazione e fermentazione degli insalatini è molto semplice: per prima cosa, pulire e lavare le verdure da utilizzare e poi tagliarle a fettine sottilissime. Trasferire le verdure nel pressaverdure e girare la leva (“sistema a vite”) per pressare gli ortaggi e fargli produrre il loro succo naturale che servirà successivamente per la fermentazione.
L’operazione di pressatura richiede poco tempo e il passo immediatamente successivo, è quello di trasferire le verdure in vasetti di vetro, che andranno sigillati con un coperchio e lasciati fermentare per almeno un paio di settimane, prima di essere consumati sulla nostra tavola.

Categorie
Senza categoria

Ciao mondo!

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o cancellalo e quindi inizia a scrivere!